Notizie

A Davide Facchini il premio «Lions Trentino Neve»
mercoledì 7 giugno 2017

Davide Facchini premiato da Michele Moser del Lions Trento Host
Davide Facchini premiato da Michele Moser del Lions Trento Host

È il 18enne di Predazzo Davide Facchini ad aggiudicarsi il premio «Lions Trentino Neve» per la stagione scolastica e sportiva 2015/2016. Il promettente fondista, tesserato con l’Unione sportiva Dolomitica, è stato scelto dall’apposita commissione e premiato nel corso del meeting del Lions Club Trento Host, svoltasi presso la sede di CO.DI.PRA in via Kufstein  2 , Spini di Gardolo.
Il presidente del Lions Club Trento Host Michele Moser durante la cerimonia di premiazione ha ricordato come è nato il Premio Lions Trentino Neve. Ideato nel 2005 dal compianto ingegner Alessandro Bleggi al termine di una delle edizioni dei Campionati italiani Lions Club Trento Host e grazie alla disponibilità dei tre club Lions territoriali Fiemme e Fassa, Primiero e San Martino, e Trento Host, prosegue ininterrottamente da 11 anni e vede a rotazione triennale la titolarità del premio da parte dei tre club coinvolti. Una borsa di studio del valore di 1500 euro che viene ogni anno conferita allo studente-sciatore del Comitato Trentino Fisi che si è particolarmente distinto nel corso dell’ultima stagione, sia scolastica che sportiva, scegliendo fra i ragazzi proposti dalle commissioni di settore della Federsci provinciale.
La decisione di assegnare il premio Lions Trentino Neve 2016 era stata determinata lo scorso 19 aprile 2017 dalla Commissione giudicante che si era ritrovata per analizzare voti scolastici e risultati agonistici dei candidati proposti dai responsabili delle varie discipline Fisi Trentino. Al termine della riunione la giuria, composta da Giuilio Scalet del Club Lions Trento Host, Matteo Giacomuzzi del Fiemme-Fassa, Diego Zorzi del Primiero-San Martino, quindi dal responsabile scuola del Comitato Trentino Michele Ballardini, con gli altri componenti di giuria Paola Toniolli e Paolo Ferrari, avevano infatti deciso di assegnare il Premio Lions Trentino Neve 2016 a Davide Facchini, atleta studente dello sci di fondo.
La motivazione è stata la seguente: «Davide nell’anno scolastico 2015/2016 è riuscito ad ottenere un discreto risultato scolastico presso l’Istituto “La Rosa Bianca” di Cavalese, frequentando la classe terza con indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, nonostante gli impegnativi appuntamenti agonistici nazionali e i raduni di allenamento. Davide ha dimostrato caparbietà ed impegno, migliorando sensibilmente i suoi voti nel secondo quadrimestre, ed ottenendo pure una medaglia ai campionati italiani della categoria aspiranti».
Dal punto di vista scolastico ha ottenuto una media voto di 6,75, mentre dal punto di vista agonistico ha vinto la medaglia di bronzo ai campionati italiani aspiranti nella 10 km a tecnica classica di Padola di Comelico. Nella stessa rassegna tricolore ha ottenuto poi un quarto posto nella sprint a tecnica classica categoria aspiranti e un quarto posto nella 10 km tecnica libera mass start categoria aspiranti. Nel corso della stagione ha poi partecipato ad alcune competizioni internazionali ed ha ottenuto buoni piazzamenti (un podio) nelle gare del circuito regionale.
Davide Facchini era stato scelto fra un gruppo di pretendenti con voti e risultati davvero importanti, ovvero Stefano Dellagiacoma per lo sci di fondo, Gianluigi Vecchini, Margherita Meneghetti e Caterina Carpano per lo snowboard, Luca Gianmoena e Mirco Sieff nel salto e combinata nordica.
Facchini succede a Laura Pirovano, che vinse la borsa di studio lo scorso anno, quindi a Giulio Bezzi, Federico Liberatore, Caterina Ganz, Veronica Gianmoena, Ruben Bozzetta, Mariano Roncador, Rossella Monsorno, Luca De Aliprandini ed Irene Cicolini.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.