Notizie

Doppio oro per Caterina Ganz ai tricolori di Cogne
sabato 2 febbraio 2019

Caterina Ganz sul gradino più alto del podio
Caterina Ganz sul gradino più alto del podio

Caterina Ganz non finisce di stupire. La moenese del Gs Fiamme Gialle ha centrato l’en plein ai campionati italiani di Cogne, in Val d’Aosta, ottenendo la medaglia d’oro sia nella sprint, sia nella gara distance a tecnica classica, confermando il positivo stato di forma dopo aver superato i problemi ad un piede che avevano rallentato la sua stagione nel mese di dicembre. La sprint maschile è stata vinta, come da pronostico da Federico Pellegrino, mentre il titolo distance sui 15 km parla sempre valdostano con Francesco De Fabiani. Sul podio in questa gara anche il primierotto Giandomenico Salvadori, che ha chiuso terzo a 52 secondi dal vincitore e a 26 dal secondo classificato Federico Pellegrino.
Un’altra medaglia per il Trentino arriva da Simone Daprà nella sfida riservata agli under 23, grazie al quinto posto assoluto con il tempo di 40:28.09, 2° Daniele Serra (Cs Esercito) con il tempo di 40:41.46 e 3° Paolo Ventura (Cs Esercito) 40:53.87. Anna Comarella (Gs Fiamme Oro) ha vinto nelle Under 23 con il tempo di 30:20.88, seconda la molvenese Francesca Franchi delle Fiamme Gialle e medaglia di bronzo per Cristina Pittin (Cs Esercito).
Tornando al tricolore sprint hanno fatto festa Federico Pellegrino e Caterina Ganz, che hanno conquistato la medaglia d’oro. L’argento nella sprint parla sempre trentino, grazie alla primierotta Ilaria Debertolis, quindi terza la poliziotta Sara Pellegrini.
Nessuna sorpresa nella gara maschile, condizionata da un problema al cronometraggio che ha costretto la giuria a far ripetere le qualificazioni: Federico Pellegrino, argento olimpico della sprint, ha rispettato il pronostico sulla pista di casa che oltretutto era anche in tecnica libera, la sua preferita. Il campione delle Fiamme Oro ha conquistato il sesto titolo italiano della specialità mettendosi alle spalle Federico De Fabiani, che comunque conferma i progressi nel format, e Mirco Bertolina, che aveva condotto a lungo la finale dopo aver stabilito il miglior tempo in qualifica. I titoli Under 23 sono andati a Simone Daprà (quinto in assoluto dietro Dietmar Nöckler), argento per Giacomo Gabrielli dell’Esercito. In campo femminile oro per Chiara De Zolt Ponte (sesta in assoluto), argento per Francesca Franchi delle Fiamme Gialle e bronzo per Stefania Corradini del Robinson Team.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.