Notizie

Rinaldi si aspetta grandi cose alla 3Tre
lunedì 6 gennaio 2020

Alex Vinatzer sul Canalone Miramonti lo scorso anno
Alex Vinatzer sul Canalone Miramonti lo scorso anno

Mancano solo 48 ore all’appuntamento più atteso dagli appassionati italiani dello sci, che Mercoledì 8 Gennaio si preparano a partecipare ad un altro imperdibile spettacolo di sport e di atmosfera sul Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio. Sarà la 66a volta per la 3Tre, la gara di Coppa del Mondo FIS che ha visto più successi da parte della Nazionale azzurra (13). Un appuntamento con il successo che si è fermato però al 2005, con l’indimenticabile vittoria di Giorgio Rocca, che a sua volta interruppe un decennio di digiuno dopo il terzo dei successi di Alberto Tomba (1995).
Gli ultimi due vincitori italiani della 3Tre saranno nel parterre questo mercoledì, sperando di conoscere, finalmente, il loro successore. E le indicazioni dello slalom di Zagabria di Domenica 5 Gennaio dicono che, se non altro, il team azzurro arriva a Campiglio sull’onda di un grande entusiasmo.
Due podi negli ultimi due slalom, con due diversi atleti - il veterano (e trentino DOC) Stefano Gross in Val d’Isere, e la prima volta dell’emergente Alex Vinatzer a Zagabria, in una prestazione di squadra che ha visto nei top 10 anche Manni Moelgg e Simon Maurberger (altra prima volta) – sono il viatico migliore verso l’atteso appuntamento di casa.
“È un risultato di squadra che ci dà molta soddisfazione,” ha commentato Il Direttore Sportivo della Nazionale Italiana di Sci Alpino Massimo Rinaldi. “Alex è da sempre paragonato a Clement Noel, e per lui raggiungere questo primo podio proprio con il francese è molto importante: adesso c’è spazio per salire. Ma segnali stanno arrivando anche da ragazzi come Maurberger, che l’anno scorso ha vinto la Coppa Europa e Tommaso Sala, prodotti di quel progetto della squadra B partito due anni fa. Con loro c’è anche Federico Liberatore, che sono certo arriverà a sua volta.”
Adesso tocca alla 3Tre, secondo slalom di un mese caratterizzato da ben 7 prove fra i pali snodati: “È importante entrare in ritmo in vista di questa serie, e abbiamo iniziato con il piede giusto,” prosegue Rinaldi. “Campiglio è molto diversa da Zagabria. Sul Canalone Miramonti non ci sono tratti pianeggianti, e per i nostri ragazzi, che amano il tecnico e il fondo duro, è positivo. Per contro, ci sarà la pressione di competere davanti al pubblico di casa – e che pubblico. In Italia un’atmosfera così c’è solo a Campiglio: è una grande classica di Coppa del Mondo, una gara che dal rientro in calendario è sempre cresciuta, e ha dimostrato che il grande lavoro paga.”
Gli occhi saranno puntati su Vinatzer, ma non soltanto: “Alex è giovane, ma non patisce la pressione, e il Canalone Miramonti è la sua pista preferita. Già l’anno scorso, ottavo in prima manche, sbagliò nella seconda per il desiderio di attaccare, e questo la dice lunga sul suo atteggiamento in gara. Gross ha centrato l’ultimo podio italiano a Campiglio, Moelgg, sul terreno difficile è una certezza. Giuliano Razzoli l’anno scorso è arrivato quinto con il 69. La Coppa del dopo-Hirscher fatica ad imporre un nuovo dominatore: io dico che per un risultato importante l’Italia c’è.“
Nella giornata di oggi, lunedì, le squadre hanno iniziato ad arrivare nella Perla delle Dolomiti, dominata dalla visione del Canalone Miramonti, splendido e imponente, preparato alla perfezione. Il meteo annuncia sole e basse temperature per tutta la settimana: non esiste un momento migliore per venire a vivere Madonna di Campiglio, in pista e a bordo pista.
Lo spettacolo inizia già domani, martedì 7 Gennaio, con il sorteggio pubblico dei pettorali alle ore 19 in Piazza Sissi, con i grandi protagonisti dello slalom e tanti ospiti del mondo dello sport. Il programma di Mercoledì 8 Gennaio prevede la prima manche alle ore 17.45 e la seconda a partire dalle ore 20.45, con la “3Tre Hour” nell’intervallo fra le due prove in Piazza Sissi e ancora intrattenimento e musica nella “3Tre Party Night”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,11 sec.