Notizie

Si è spento Rinaldo Cigolla, anima dello sci fassano
giovedì 20 agosto 2020

Rinaldo Cigolla
Rinaldo Cigolla

Si è spento, all’età di 85 anni, Rinaldo Cigolla ambasciatore dello sci trentino e apprezzato scultore della Val di Fassa. Avvicinatosi allo sci sin da giovanissimo si distinse subito per doti tecniche e determinazione nelle gare zonali. Nel 1954 era entrato a far parte del Gruppo sportivo Fiamme Oro partecipando a competizioni nazionali e internazionali dello sci alpino.
Terminata l’esperienza da atleta diventò maestro di sci e successivamente allenatore della Federazione Italiana Sport Invernali, seguendo in particolar modo il centro federale della Val di Fassa, dai quali uscirono atleti come Diego Amplatz, Tone Valeruz, ma pure i suoi figli Igor (un podio in Coppa del Mondo, una medaglia d'oro alle Universiadi e per tanti anni responsabile del gruppo sciatori Fiamme Oro) e Anastasia, sciatrice della nazionale e apprezzata istruttrice nazionale, nonché consigliere della Fisi centrale.
Fu fra i fondatori dello Ski Team Fassa con l'obiettivo di dare vita ad uno sci club unico per la valle ladina, ma anche una delle figure chiave nell'organizzazione della Marcialonga, divenendone rappresentante generale per la Val di Fassa fino al 1977.
Oltre allo sci la sua altra grande passione è sempre stata la scultura del legno, che gli consentì di farsi apprezzare in ambito artistico, ottenendo la nomina di Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti artistici nel 1973 e il dottorato ad honorem in architettura presso la Colombia University di New York nel 1993.
Il destino lo ha portato in cielo, dove ritroverà l'amata moglie Tiziana con la quale per tanti anni aveva gestito il garnì Mia Mason a Canazei.
Ai figli Igor e Anastasia sentite condoglianze da parte di tutto lo staff del Comitato Trentino FISI.
La cerimonia funebre è prevista venerdì 21 agosto alle ore 14,30 presso la chiesa di Canazei.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.